REGISTRATORI TELEMATICI

FRAIRE BILANCE

REGISTRATORI TELEMATICI
IL QUADRO NORMATIVO:
Secondo quanto stabilito dal D.L. 119/2018 poi convertito in Legge di Bilancio 2019 (Legge 30 dicembre 2018 n. 145) a partire dal 1° luglio 2019 per i contribuenti con un volume d’affari superiore a € 400.000 è prevista l’entrata in vigore dell’obbligo di inviare telematicamente i corrispettivi all’Agenzia delle Entrate; dal 1°Gennaio 2020 invece sarà obbligatorio per tutti.
Si tratta di una modalità elettronica di trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei corrispettivi di ciascun punto vendita, tramite registratore telematico.

COME PASSARE AL TELEMATICO:
Per memorizzare e trasmettere i dati è necessario dotarsi di un registratore telematico da collegare in rete, esercitare l’opzione di trasmissione presso il portale FiscoOnline o Entratel. e accreditarsi nella sezione Corrispettivi Elettronici.
Alla chiusura di cassa giornaliera l’apparecchio elaborerà i dati dei corrispettivi memorizzati, predisporrà e sigillerà elettronicamente un file (XML) contenente le informazioni di vendita per poi trasmetterle all’Agenzia delle Entrate in modo sicuro, garantendo l’autenticità e l’integrità dei contenuti.


LO SAPEVI CHE E' STATO APPROVATO IL CREDITO D'IMPOSTA SUGLI ACQUISTI E LE MODIFICHE PER INSTALLARE REGISTRATORI TELEMATICI?

Per tutto il 2019 e 2020 per l’acquisto e l’adattamento di strumenti per la memorizzazione e la trasmissione è concesso un contributo complessivamente pari al 50% della spesa sostenuta, per un massimo di 250 € in caso di acquisto e di 50 € in caso di adattamento, per ogni strumento.
Al medesimo soggetto è concesso il contributo sotto forma di credito di imposta di pari importo da utilizzare in compensazione.
La richiesta di accesso al credito di imposta è consentita a decorrere dalla prima liquidazione periodica dell’IVA successiva al mese in cui è stato registrata la fattura relativa all’acquisto o all’adattamento degli strumenti, ed è stato pagato, con modalità tracciabile, il relativo corrispettivo.
L’Agenzia ha già definito le modalità attuative e rilasciato il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta e l’Agenzia delle Entrate stessa ha il compito del controllo e monitoraggio dell’agevolazione, per il rispetto del limite di spesa previsto.

PER SCOPRIRE TUTTA LA GAMMA VAI ALLA SEZIONE PRODOTTI, ALLA VOCE REGISTRATORI TELEMATICI
Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK